PIPIIonline

panoramica


Lo sviluppo del PIPII è avvenuto intorno al 1993 analizzando statisticamente 1677 degli individui che avevano fatto il PIP. Tra questi 701 avevano raggi che potevano essere stati determinati in modo differente basandosi su conferenze, workshop, consulenze personali, etc. Una analisi statistica è stata poi condotta sulla base di queste informazioni e sulle certezze offerte dalle informazioni indipendenti.

Divenne anche chiaro che alcune domande non erano pertinenti. Alcune mancavano di discriminare tra i interpretate raggi ad es. quelle su raggi differenti erano correttamente interpretati solamente dalle persone appartenenti al raggio cui faceva riferimento la domanda. Alcune provocavano correlazioni parallele, per es. quelle su uno o due degli altri raggi avevano un responso positivo ad una data domanda da parte di quegli individui ai quali le domande erano rivolte. Alcune domande tendevano a suscitare più risposte affermative da individui di un certo raggio per il quale era stata creata la domanda. Alcune domande seppure discriminando tra gli individui di un determinato raggio e gli altri, non lo percepivano così chiaramente o per lo meno sufficientemente.

Successivamente è stata condotta un’analisi su ogni raggio per ogni domanda e veicolo ( sono stati eseguiti 5040 test). In questo modo è stato determinato quali domande erano statisticamente valide usando i coefficienti t- e f-. Ad ogni domanda è stata poi assegnata una graduatoria, basata sulla sua validità per ciascun raggio, sulla base della quale sono state scelte le domande pertinenti per il PIPII.

Il PIPII si differenzia dal PIP originale in questo: il test principale è più corto (92 domande); un certo numero di domande è stato reso più intellegibile; viene usata una correlazione inversa; certe domande sono state riassegnate a raggi diversi; Le A e le B sono state bilanciate da nuove domande; la dimensione temporale è aumentata; viene aumentata la lista di tratti e trasformazioni; vengono approfondite le grandi aspirazioni; è stata aggiunta una sezione più generale che permette di capire su che punto del sentiero si trovi ciascun individuo; e la sezione demografica è stata ampliata.

I vantaggi del PIPII si riassumono così: è più accurato; il contrasto tra l’Adesso e il Passato sono illuminanti riguardo l’andamento dell’elevazione o diminuzione dei raggi; i metodi di visualizzazione vengono chiariti; poi le A e B sono più indicative ed utili; e capiremo un po’ di più dove le persone si trovano riguardo ad orientamento e sviluppo spirituale.